Image

Dott. Andrea Aiazzi

Laureato in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Firenze e specializzato in Psicoterapia Breve Strategica presso la scuola del prof Giorgio Nardone.
Dal 2013 studio l’approccio psicodinamico

Esercita la professione di Psicologo e Psicoterapeuta dal 2010.
E’ abilitato e regolarmente iscritto all’albo Psicologi della Toscana (posizione 6198).

Borgognissanti 8

Quando chiedere un sostegno psicologico

In alcuni periodi della vita le risorse che abbiamo sembrano non bastare e ci sentiamo bloccati.
I nostri parenti e amici, pur volendo aiutarci, hanno un punto di vista interno, causato dal loro coinvolgimento e perfino dall’affetto che provano per noi. Nonostante ciò, non è necessario affrontare tutto da soli. Possiamo farlo in due.
Se ci si rende conto che le soluzioni che si stanno adottando per affrontare un momento difficile non promuovono cambiamenti positivi, è importante rivolgersi ad uno specialista, psicologo e psicoterapeuta, che metta a disposizione le sue competenze per aiutare la persona, la famiglia o la coppia a comprendere il motivo di tali blocchi e per trovare insieme il senso di tale malessere, al fine di risolverlo.

Psicoterapia Breve Strategica

La Terapia Strategica è a mio avviso il metodo più rapido quando si vuole un intervento mirato allo sblocco di un sintomo.
In tempi estremamente brevi si possono superare problematiche molto invalidanti.

I campi in cui risalta la sua efficacia sono le fobie, ossessioni, disturbi alimentari, attacchi di panico, problemi sessuali.
In generale tutti i problemi legati a un sintomo netto e invalidante.

Nell’arco di 3-7 sedute si possono apprezzare cambiamenti significativi ed è il metodo più indicato quando il cambiamento deve essere immediato.
(esempio: una persona sviluppa una fobia della guida o dei mezzi pubblici e questi gli sono indispensabili per andare a lavoro).

La Terapia Strategica costituisce soltanto una parte della terapia: quella legata all’ottenere strumenti specifici per affrontare un sintomo. Dopo aver raggiunto l’obiettivo il paziente può decidere autonomamente se fermarsi o approfondire per raggiungere una maggiore consapevolezza e comprensione di sé. In quest’ultimo caso si va oltre la “strategia” e il lavoro diventa più introspettivo.

La psicoterapia psicanalitica

La psicoanalisi e le terapie psicodinamiche rimangono a mio avviso i percorsi più completi.
Nonostante abbiano la fama di essere percorsi lunghissimi, producono risultati in tempi relativamente brevi.

Il vantaggio di un’analisi è la durata degli effetti nel tempo e la scarsa probabilità di una trasformazione del sintomo in quanto più che trattare il sintomo in sé, si lavora al disagio profondo che genera i sintomi stessi.

Podcast
Image

In arrivo a Settembre i podcast del dott. Aiazzi

Webinar
Image

Dal prossimo autunno i gruppi dello studio si spostano online in forma di webinar. Iscriviti alla newsletter se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi eventi

Formazione
alpan

Riservato a Psicologi e Psicoterapeuti.

Un approfondimento sull'Internal Family System, a cura del dott. Davide Musian

Venerdì 11 Settembre dalle ore 16:00 alle 17:30

Per informazioni su come partecipare scrivete a studioalpan@gmail.com


© Sito Web realizzato da coppolaelisa.com